27/11/08

Vita da single: tutto quello che ho scoperto sulle pulizie domestiche.

Dopo più di un anno che vivo da solo, e provvedo più o meno da me alla mia sopravvivenza (a parte quando porto le cose da lavare a mia madre, ma no: non riuscirò mai ad avviare una lavatrice da solo) ho deciso che forse potrei dare qualche consiglio a chi si trova ad affrontare le insidie della vita da single.

Se siete come me giovane (più o meno) maschio, single e non muniti di qualcuno che pensi a gestire la vostra casa, credo che la cosa che vi metterà maggiormente in crisi saranno le pulizie domestiche (o la loro mancanza, temo). Per cui iniziamo da questo, ed eccovi:

Tutto quello che dovete sapere per fare le pulizie dentro casa... o quasi.


- Il modo migliore per pulire il pavimento, è abbassare le luci.

- Si possono comprare anche due spugnette: una per lavare i piatti, e una per pulire il bagno.

- Se anche restate a una spugnetta sola (chi ve lo fa fare, in fondo?) non ditelo agli amici che invitate a cena.

- L'elettrodomestico più meraviglioso mai inventato non è la playstation, ma l'aspirapolvere.

- Se lavate una qualunque cosa almeno una volta a settimana, effettivamente si vede che la state tenendo pulita. Se dovete lavarla ogni sei mesi, potete anche lasciar perdere.

- In fin dei conti, gli scarafaggi sono animali innocui. E i topi dimostrano che un mammifero può ancora sopravvivere in casa vostra.

- I piatti che stanno nel lavandino verranno sicuramente lavati. Dopo.

- Un altro segreto sull'aspirapolvere, è che lo sporco non viene disintegrato ma finisce all'interno, dentro una specie di sacchetto di carta. Credo che il sacchetto andrebbe sostituito di tanto in tanto, ma chissene frega.

- Esistono degli strumenti che tolgono la polvere dai mobili. No, giuro!

- Esiste un prodotto specifico per pulire il legno, uno per la cucina, uno per i pavimenti, uno per il bagno, uno per lo specchio, uno per i piatti, uno per le piastrelle e uno per togliere il calcare. Se li mischiate, sprigionano gas letali.

- Le lenzuola stanno tra il materasso che è sempre pulito, e voi che andate a letto dopo esservi lavati. Eppure, che ci crediate o no, si sporcano e vanno lavate.

- Se svuotate il posacenere, poi potete riprendere a ciccarci dentro almeno per un po'.

- Prima di acquistare il porta CD a settemila scompartimenti, la lampada strana dell'Ikea o quella cornice stranamente economica piena di bellissime (e polverosissime) intarsiature, chiedetevi come farete a pulirla.

- Neanch'io ho mai sentito di qualcuno ucciso dall'esplosione del cestello della biancheria. Ma c'è sempre una prima volta.

Per concludere, l'altro giorno un mio amico mi ha proposto di mandarmi il domestico filippino una volta ogni tanto: così ti fa trovare almeno il letto rimesso a posto, mi ha spiegato.

E di fronte a quella lieta immagine di una giovinezza ormai dimenticata (un letto rifatto, vi rendete conto?) non sono riuscito a trattenere le lacrime.

Simone

19 commenti:

Gloutchov ha detto...

Caspita... ma potevi scrivere questo vademecum 11 anni fa? ^_^ Ormai son esperto e mi diletto anche con ferro da stiro e lavatrice!!

Gloutchov ha detto...

PS.
L'unica cosa che non ho ancora capito è perché il bucato non lo si possa fare col trapano!!! ^_^

Auro ha detto...

La cosa della spugna l'ho già letta da qualche parte ma non ricordo dove...

Anonimo ha detto...

- Prima di acquistare il porta CD a settemila scompartimenti, la lampada strana dell'Ikea o quella cornice stranamente economica piena di bellissime (e polverosissime) intarsiature, chiedetevi come farete a pulirla.

Per questo ti posso aiutare: compra il piumino swiffer!
La miglior invenzione dopo il mocio vileda (quello ce l'hai, vero?) e il cavatappi.

Rita

dactylium ha detto...

I prodotti specifici sono in genere quelli che rovinano le superfici su cui li usi. Molto meglio un panno umido. Alla fine bisogna rimuovere un po' di polvere più che scrostare appendici aliene come si vede nelle pubblicità.

La lavatrice è ancora un mistero. Senza tastiera e interfaccia grafica mi crea qualche difficoltà... ^^

Un saluto, dacty

Claudio Giubrone ha detto...

Domanda: Quanto è fattibile vivere con piatti, bicchieri e posate di plastica?
Li usi e li lavi finché sembrano sia puliti per poi buttarli quando iniziano a crearsi nuove forme di vita.

Simone ha detto...

Glauco: allora magari fai un post che spieghi come funziona (la lavatrice, dico) ^^

Auro: cavoli, e io che pensavo fosse una battuta tanto riuscita! Vabbe', fino a prove più evidenti la spaccio per mia lo stesso.

Rita: allora il piumino Swiffer me lo faccio regalare per Natale!

Dacty: tu sì che stai avanti... e infatti una lavatrice USB con tanto di lettore MP3 durante la centrifuga sarebbe l'ideale! ^^

Claudio: non è una cattiva idea. Ma a questo punto usi sempe tutto di carta e li butti via una volta usati. Solo qualche piatto tocca comunque usarlo, e per dire le pentole e tutto il resto comunque non esiste in versione usa e getta.

Simone

Valery ha detto...

Ecco perchè io NON conviverò/sposerò mai con un uomo,sotto lo stesso tetto:
Per pulire anche per lui, quindi no grazie, io me ne sto a casina mia sola, e lui se ne sta a casa sua di mammà sua!
Stirare le sue camicie?neanche a parlane!

Simone ha detto...

Valery: ah ah! Infatti tutti single per sempre resteremo ^^.

Simone

Claudio Giubrone ha detto...

Basta un po' di carta igienica e abbondante colla vinilica XD

Valery ha detto...

E chi ha parlato di rimanere single? A me basterebbe avere casa nello stesso palazz/strda ecc, ma ognuno ha la sua casa!così appena l'altro fa incavolare il patner, ognuno a casa sua, ed evitiamo istinti omicidi!
LOL
Valery

Simone ha detto...

Valery: non è una brutta idea... ci sto! ^^

Simone

Valery ha detto...

ok simone , allora ti aspetto a milano sisi

Buona domenica

Samy ha detto...

O_O o mio DIO!

Simone ha detto...

Valery: uhm, ora però vado all'università a Roma... toccherà risolvere anche questa ^^.

Samy: ^^

Simone

lauraetlory ha detto...

E' sempre uno spasso leggerti, ma non vorrei essere la donna che ti accalappierà ;-)

Anonimo ha detto...

Ciao Simone!
(Ti saluto come se fossi un vecchio amico perché leggo spesso il tuo blog - anche se ora era un po' che non passavo ^^")
Che divertente questo post! xD
Sai, io ho vissuto cinque mesi da sola, ecco, appunto, solA: sono una ragazza ma... sai che non vado per niente d'accordo con elettrodomestici come la lavatrice o, peggio, l'aspirapolvere?! >_> Ergo ho comprato una scopa e una paletta e me la sono cavata alla grande, altro che aspirapolvere: l'elettrodomestico migliore rimane la playstation! =P
C'è anche da dire che dove ero io (casa dello studente) mi avevano assicurato un aspirapolvere per piano...see, in realtà a quando sono arrivata uno era rotto, uno era stato rubato e, quindi, l'ultimo doveva essere condiviso tra tre piani! Si possono fare le pulizie ogni due mesi??? O_O
Ti assicuro che facevo prima io con la scopa personalizzata ù_ù Quando proprio dovevo fare il bucato alla grande usavo la lavatrice (un giorno però dovremo frequentare un corso per capire come funziona, io stressavo sempre un poveretto! xD), altrimenti un secchio e il sapone di marsiglia e un po' alla volta lavavo a mano ^^
Almeno di spugnette ne avevo in abbondanza: eccezionale offerta di un pacco da pezzi! *_*

Rileggendo il mio commento non c'è una ragione ben precisa per cui io debba sp...oilerare i fatti miei su questo blog, ma ormai che ho scritto mi spiace cancellare =P

Alla prossima, ciao
Elechan ^^

Simone ha detto...

Laura: be', io spero sempre che prima o poi qualcuna ci caschi ^^.

Elchan: effettivamente i metodi manuali sono i più efficaci. Mi è piaciuto il tuo commento, hai fatto bene a non cancellarlo!

Simone

giorgia giorgi ha detto...

Beh...dopo questa felicissima autoanalisi, apprezzerai chi in futuro condividera' con te aspirapolvere e playstation!! :)