15/06/17

Il nuovo blog va avanti.

Ci sta mettendo un po' a ingranare, ma intanto continuo a pubblicare nuovi post.

L'ultimo, di oggi, lo trovate proprio qui.

Simone

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Simone, vorrei farti una domanda e vorrei che mi rispondessi nel modo più sincero possibile. A distanza ormai di molti anni, sei felice della scelta che hai fatto? Hai avuto ripensamenti? Io ho 29 anni e bloccata in una seconda laurea. Mi sento "vecchia" per continuare. Vorrei mollare tutto, ma poi penso alla fatica che ho fatto per arrivare fino a qui. Consigli? In bocca al lupo per il tuo percorso!

Simone ha detto...

Ciao! Io sono contentissimo. Credo dipenda sempre dalle motivazioni e dalle aspettative che uno ha.

Anonimo ha detto...

Ciao Simone! Volevo chiederti un consiglio: sono al primo anno di medicina, e per motivi vari ho tre esami infiniti indietro (di due sono già stata bocciata). Premetto che diventare medico è il mio sogno e mi impegno moltissimo, ma temo veramente di continuare non riuscire ad andare avanti! Ha senso continuare? O è meglio provare altre strade?

Simone ha detto...

Ciao! Se dopo 1 anno sei già piuttosto indietro evidentemente qualcosa è andato storto. Ma cosa è successo puoi capirlo solo tu: non ti piace l'università che stai facendo? Non hai voglia di studiare? Hai studiato ma ti ha detto veramente sfiga?
Io non posso saperlo. Ora vedi tu se te la senti di continuare e riprovarci. In fondo 1 anno non è niente e non è il tempo che deve preoccuparti, devi solo capire che cosa non ha funzionato e metterci una "pezza".
Ciao e in bocca al lupo!

Simone

Anonimo ha detto...

Non mi trovo bene come ambiente, ma questo è il meno...diciamo che ho studiato parecchio ma ho avuto sfiga! Ho solo paura di non riuscire a recuperare!

Anonimo ha detto...

E anche se fosse che studio tanto ma non riesco..significa che devo mollare?

Simone ha detto...

Ma cosa devi recuperare? Cerca di non restare ancora più indietro e basta. se uno studia tanto prima o poi gli esami li passa, vedrai.

Anonimo ha detto...

Istologia, anatomia, biochimica. Scusa davvero lo sfogo, ma non sapevo con chi parlarne :(

Andrea Novelli ha detto...

Ciao Simone!
Ho passato la serata a leggere tutti i commenti che hai ricevuto sul tuo blog e ovviamente le risposte che hai dato.

Come molti sono indeciso tra ingegneria e medicina.
Sono indeciso tra queste perchè ho frequentato il liceo scientifico (sono appena uscito con 83) quindi ho sperimentato bene matematica, fisica, biologia, chimica inorganica, chimica organica.
Ho paura che scegliendo ingegneria (sono indeciso anche su quale ramo dell'ingegneria prendere) fallirò perchè magari non sarò portato per la matematica e la fisica come credo o come mi sarà richiesto all'università.
Per quanto riguarda medicina invece credo che è una laurea che tutti possono fare in quanto è prettamente mnemonica. Premetto che preferisco il ragionamento ma anche qui ho paura di non riuscire ad averne abbastanza per ingegneria.

Sono una di quelle persone che quando deve fare una cosa si mette lì e fin quando non l'ha fatta non si smuove. (ovviamente per quanto riguarda lo studio mi è capitato di non riuscire a risolvere problemi e sbalzare via tutto o che non mi andava di studiare scienze e facendola controvoglia non ho memorizzato nulla)

Leggendo i commenti ho capito che se sei indeciso tra queste, buttarsi su ingegneria biomedica è la più grossa cavolata che una persona possa fare. Quindi già questa opzione la escluderei e mi butterei più su ingegneria gestionale oppure ingegneria informatica/automazione poichè riguardano il futuro e quindi un lavoro certo. (anche se qui ho paura degli algoritmi che si migliorano da soli).

Ho paura dei turni di lavoro del medico e dei vincoli lavorativi. Credo che un ingegnere sia un po' più libero di un medico e anche meno stressato. Sugli stipendi siamo lì giusto?

Ritenevo lo stipendio il fattore più importante ma ho capito anche che... medicina implica 11 anni circa per affermarmi mentre ingegneria se tutto va bene 6. Ci sono 5 anni che per costruirsi una vita li ritengo importanti anche se durante la specialistica già pagano qualcosa, se ti posso chiedere quanto....?

Ho paura di svenire nel triennio clinico per la puzza di cadavere... ah.. svengo anche al prelievo del sangue ma sono certo che queste cose non mi potrebbero impedire di essere un buon medico... ma riuscirò a laurearmi ???

Ho tantissimi pensieri e credo si capisca anche dalla mia esposizione disordinata... sarà anche la tarda ora... Grazie in anticipo.
Andrea.