30/09/09

Il secondo primo giorno di medicina!

E inizia anche il secondo anno di università (per chi arriva adesso, sto prendendo una seconda laurea in Medicina).

Grazie alle solite meraviglie burocratiche, in questo primo semestre ci troviamo a seguire due corsi di Anatomia accorpati, per un totale di 8 ore di lezione + laboratori ed eventuali incontri aggiuntivi vari. Se nella vostra vita avete mai studiato Anatomia, avrete idea della mole insensata di roba da studiare con cui ci stanno caricando tutta in una volta. Se ignorate quello di cui sto parlando, invece, sono sinceramente contento per voi.

Se poi aggiungiamo che sto seguendo anche altri corsi che non mi fanno propriamente impazzire (mi tengo sul vago, nel caso dovesse passare a leggere qualche professore ^^) che le aulee sono lontanissime da dove parcheggio e che in certi giorni non riesco a pranzare prima delle 3, vi fate un'idea di quanto sia felice e contento di alzarmi tutte le mattine per andare a seguire... e poi in caso anche a scrivere, aggiornare il blog e magari magari pure in ufficio, nel caso che avanzi un po' di tempo.

Ma intanto ci sono, vado avanti, e spero che espletata la disumana tortura della frequenza obbligatoria gli esami si riveleranno fattibili (anche se temo che Anatomia sia impossibile) e piano piano mi ritroverò a incominciare anche il terzo anno.

E a quel punto potrò anche riprendere a lamentarmi. ^^

Simone

9 commenti:

CyberLuke ha detto...

Hai voluto fà il novello doctor House?
Ora pedali. ;)

Valery ha detto...

lamentarsi é un hobby preferito da gran parte dell'umanità...anzi direi tutta!

buon inizio di secondo anno accademico!

Valery

Simone ha detto...

Cyber: non mi pare che il dr. House sappia qualcosa di ingegneria ^^.

Valery: grazie! E ho preso il libro che mi hai consigliato, carino lo sto leggendo non mi fa impazzirissimo però ho capito sì è un genere che in qualche modo mi sembra "affine" a quello che scrivo io.

Ciao!

Simone

Valery ha detto...

Uh mi fa piacere che lo stai leggendo!

Neanche a me ha fatto impazzire particolamente, ma da leggere quando viaggi in treno da pendolare, lo ho trovato caruccio.

dai che tempo qualche anno diventi "lastefaniabertolamaschile" eheh

Valery

Simone ha detto...

Valery: be', sullo scaffale c'erano altri 4 o 5 libri suoi, e questo biscotti e comesichiama era esaurito e ho dovuto aspettare che ne trovassero qualche copia in magazzino.

Insomma non sarebbe mica male! ^^

Simone

Valery ha detto...

io l'ho "scoperto" solo perché ho un'amica che é fan della Bertola(pure 2 libri autografati da lei eheh).

Questa è la sua bibliografia:

# Luna di Luxor (Longanesi, 1989)
# Se mi lasci fa male (Sperling & Kupfer, 1997)
# Ne parliamo a cena (Salani, 1999)
# Aspirapolvere di stelle (Salani, 2002)
# Biscotti e sospetti (Salani, 2004)
# A neve ferma (Salani, 2006)
# La soavissima discordia dell'amore (Salani, 2009)

fonte: l'amica fan.

a me del libro che stai leggendo, ho trovato esilarante sto pezzo:

Violetta: "ormai è un pezzo che stiamo insieme perciò mi chiedevo se non sarebbe ora di andare avanti"
Eugenio: "Verso?"
Violetta: "la convivenza."
E.:"La convivenza. E cioè?"
V: " Non ho con me lo zingarelli, ma se non ricordo male "convivenza" significa significa vivere insieme.Tu e io nella stessa casa"


Ora avrei da leggere la solitudine dei numeri primi, l'hai letto?

Simone ha detto...

Sì l'ho letta quella parte (che è quasi all'inizio) e sì è molto divertente.

La solitudine dei numeri primi non mi attira. Ora poi sto incasinato con Anatomia non è che viene tutta 'sta voglia di leggere altro, comunque finito questo della Bertola ho già preso il giovane Holden e devo finire Chiedi alla polvere che ho lasciato a metà da un sacco di tempo. Insomma mi butto sul romanzo di formazione ^^.

Simone

Fra ha detto...

Otto ore di anatomia??? (so di cosa parli, io ci ho fatto pure la tesi!)... In bocca al lupo!! :))

La Zia ha detto...

Mi stresso solo a leggerti.

Comunque potresti anche passare un po' di quella roba che prendi per reggere sti ritmi...

La Zia natastanca