27/10/14

Chi si laurea (due volte), si rivede!

6 anni per scrivere questo. Dice: te sei sprecato!
Per chi se lo fosse perso, negli ultimi 6 anni sono stato leggermente impegnato con la realizzazione del mio ultimo libro.

Il libro parla di uno che prende una seconda laurea in medicina. E visto che insomma a me piace fare le cose fatte bene e con un minimo di documentazione, ho deciso di rendere il tutto più realistico iscrivendomi a medicina e prendendomi la laurea per davvero.

E insomma l'ultimo post qua risale al 2009. DUE MILA ENNOVE.

L'ultimo post in quell'altro blog risale a tipo 2 mesi fa. DUE MESI FFFA.

E in sintesi?

In sintesi da un lato non mi pare abbia molto senso prendere un blog su università e medicina e trasformarlo in qualcos'altro, dopo averci lasciato sopra tanto lavoro.

D'altro canto iniziavo a sentire la patologica astinenza da un qualche posto online su cui raccontare i cazzi miei di modo che tutti possano leggerli ed eventualmente trovarli di un qualche specifico interesse.

Il fatto è che adesso manca un quid. Uno spunto o un semplice "tema" da seguire:

Il blog sulla scrittura l'abbiamo fatto. Abbiamo concluso che la scrittura (intendendo quella classica, stampata e venduta in appositi locali adibiti) a questo punto della nostra (?) vita ci interessa meno, e vai col secondo argomento. E il libro apposito l'abbiamo pure pubblicato: ma che volevi di più?

Il blog di fantascienza coi post che dicono solo cazzate - che sarebbe QUESTO CHE STATE LEGGENDO - (ammesso che qualcuno mi legga ancora), l'abbiamo fatto. E il libro apposito altrettanto pure, eccolo qua.

Il blog di io che divento pazzo e mi iscrivo a medicina l'ho fatto pure quello. E il libro di quello ve l'ho già linkato all'inizio.

E adesso? Di che parlo, ora, e che raccolta di (quasi) interessantissimi post andrò in futuro a propinarvi.

Non lo so.

Sicuramente rimarrà il tono un po' allegro che mi pare di aver assunto ultimamente... che la vità già è una merda e il mondo fa schifo e tutti dobbiamo morire, e ci manca solo da essere pessimisti.

Sicuramente non tornerò a parlare di scrittura "classica" e romanzi. Ma un qualcosa sulla scrittura online e su blog ed ebook la potrò sempre dire. E intuisco benissimo che non ve ne frega niente, per cui tranquilli ci andrò molto piano :)

Sicuramente ci sarà qualcosa sulla medicina e sulla mia vita da - neo - dottore... e lo so che erano queste le parole che probabilmente volevate leggere quando avete clikkato dall'altro blog e siete arrivati qui.

Ma il percorso di decidere un cambiamento e di realizzarlo ormai è stato fatto, per cui non è che si può ripartire di nuovo da zero. Anche per la medicina insomma bisogna trovare un nuovo tema e un nuovo stile, e per il momento tutto questo è ancora mancante.

Insomma continuo a scrivere. ma non so quanto spesso aggiornerò, di cosa potrò parlare o se magari presto mi fermerò di nuovo. Mi piaceva ripartire piano piano, senza progetti o pretese particolari, e l'ho fatto.

Ora col tempo speriamo che arrivi pure qualche spunto interessante da seguire... e di non annoiarvi a un punto tale da farvi rimpiangere i 5 anni o i 2 mesi (a seconda di quale blog seguivate) di pausa appena passati :)


Simone

4 commenti:

Dama Arwen ha detto...

Oddio, risaltelliamo da un blog all'altro!! :-)
Evviva!
Devo dire che i tuoi post coi toni scanzonati ma che talvolta lasciano anche un po' l'amaro in bocca mi mancano. Per cui non dire che non gliene frega niente a nessuno!

Io mi sono copincollata alcuni post di un vecchio forum che frequentavo o alcuni post di cyber che ho trovato particolarmente interessante e me li sono salvati x l'eBook. Son cose che mi han colpita e che non volevo "perdere" nella rete.

Tu… beh, hai già raccolto tutto da solo :-P

Simone Guidi ha detto...

DAJE Simone,. Non ti fermare. ��

Simone ha detto...

Dama: ora sto un po' qui diciamo in "stand by". E sì le raccolte servono anche a conservare qualcosa che in tante pagine buttate online magari si perde.

Simone: grazie!! :)

P.S,

Appena possibile tolgo quel cavolo di captcha!

unabottadivita ha detto...

Yuppiiiii :) :) era proprio quello che speravo :)